Le storie di Erasmus for Young Entrepreneurs: il racconto di Paolo Castoro

Da Bari a Varsavia per mettere alla prova se stessi e la propria idea imprenditoriale

Continuiamo il nostro viaggio nelle storie dei partecipanti al programma di scambio europeo Erasmus for Young Entrepreneurs, di cui Unisco è intermediary Organization per la Puglia.

È la volta di un altro giovane neo imprenditore italiano, il New Entrepreneur Paolo Castoro che proviene da Bari e da un percorso universitario in filosofia. Dopo la laurea, nel 2020 decide di proseguire con la sua formazione e di approfondire il settore del HR Management, con un focus particolare sulla Digital Transformation e sul Digital Marketing. Ed è proprio grazie alla connessione tra questi settori che comincia a svilupparsi e a prendere forma la sua idea di business: utilizzare i principali strumenti e le strategie digitali a servizio di una più efficace gestione delle risorse umane.

Così ha pensato di mettere alla prova il suo progetto nascente e di farlo crescere attraverso un’esperienza di carattere internazionale e il confronto con un imprenditore esperto di commercio digitale. Il passo successivo è stato fare domanda per il programma EYE, che gli ha permesso di entrare in contatto con Giulio Iacobellis, imprenditore italiano che vive e lavora a Varsavia, in Polonia. E per quest’ultimo, ospitare un imprenditore di un altro paese significava avere l’opportunità di individuare nuovi spunti e strategie per promuovere “Master Europei”, un programma post-laurea organizzato dal 2017 dal suo più grande cliente e che si svolge in 5 paesi europei.

Dopo aver superato un processo di selezione molto competitivo (si sono candidati circa 200 professionisti), Paolo ha iniziato la sua avventura di tre mesi in Europa al fianco di Giulio. Ed ecco che cosa ci raccontano.

 

“Erasmus per Giovani Imprenditori è un’opportunità unica nella vita”

Questa emozionante avventura internazionale è stata un’opportunità unica nella vita”, dice Paolo Castoro. Durante l’esperienza come New Entrepreneur “non solo ho imparato preziose competenze per lo sviluppo della mia carriera, ma ho anche incontrato persone fantastiche e ho iniziato a intrattenere relazioni durature con Giulio e il suo team.”

Infatti Paolo in Polonia ha avuto la possibilità di lavorare in un ambiente dinamico, composto da diverse organizzazioni con sedi in tutta Europa, e di contribuire al successo dell’azienda ospitante (Host Entrepreneur) collaborando sia con il reparto HR che con quello di marketing. Così facendo, ha notevolmente ampliato la sua rete professionale e ha potuto apprendere da Giulio Iacobellis come muoversi nell’ambito del Social Media Marketing, dell’Email Marketing e dei E-recruitment Methods. Non solo: durante il suo soggiorno ha anche avuto l’opportunità di presentare l’idea imprenditoriale con la quale si è candidato a EYE in una conferenza presso le Università di Lazarki e di Vistula.

Uno scambio proficuo per New e Host Entrepreneurs

Ma il vantaggio di questo scambio non è stato solo di Paolo, come le altre esperienze di EYE ci insegnano. In quanto Host Entrepreneur, grazie a questa collaborazione Giulio ha iniziato a implementare nuove strategie di comunicazione per crescere e promuovere il business di “Master Europei”, che è diventato un brand sempre più riconosciuto.

Paolo”, racconta Giulio “ci ha aiutato a dare alla nostra azienda una direzione innovativa, portando nuove idee e nuove prospettive nel nostro team. Sono veramente soddisfatto dei risultati raggiunti e non vedo l’ora di lavorare di nuovo con lui, continuando a costruire ciò che con Erasmus è soltanto iniziato!”

Portiamo a casa, dunque, un’altra esperienza positiva targata Erasmus per Giovani Imprenditori (leggi anche la storia di Antonio Pepe), nonostante l’emergenza COVID 19 li abbia costretti a cancellare alcuni viaggi internazionali previsti per l’ultimo mese e a continuare la collaborazione a distanza.

I risultati di questo match, infatti, sono stati talmente gratificanti e soddisfacenti per entrambi, che Paolo e Giulio hanno concordato non solo di tenersi in contatto, ma anche di approfondire la loro collaborazione e continuare a lavorare insieme nel campo del Web Marketing, del Copywriting e dell’HR.

Un’esperienza inestimabile per la mia crescita personale e professionale”, sottolinea Paolo. Soprattutto perché rappresenta l’inizio di un nuovo percorso e di una fruttuosa relazione lavorativa.